E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Gli Angeli di feltro

    Gli Angeli di feltro
    Prezzo: 5,00 €

    Riscalda il tuo Natale con un Angelo in feltro da regalare o da appendere a tuo......

    approfondisci
  • Pergamene per battesimi e matrimoni

    Pergamene per battesimi e matrimoni
    Prezzo: 3,50 €

    Per attribuire un valore ancora più profondo ai momenti più veri e importanti della......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / #1milionedipasti, parola ai volontari: "È...

News

Bookmark and Share
#1milionedipasti, parola ai volontari: "È un'esperienza che accende il sorriso e la voglia di fare"
#1milionedipasti, parola ai volontari: "È un'esperienza che accende il sorriso e la voglia di fare"

Il progetto 1 Milione di pasti a Milano prosegue con le sue serate di distribuzione pasti presso il centro d’accoglienza di via Mambretti. Sono già più di 80 i volontari che da gennaio ogni martedì e venerdì dedicano parte del proprio tempo ad aiutare i tanti ospiti del centro, persone con storie diverse accomunate da una difficoltà economica che li ha costretti a chiedere aiuto.

Riportiamo qui la testimonianza di Marilena, impiegata milanese di 51 anni, che ha scelto di dedicare parte del suo tempo per distribuire i pasti insieme agli altri volontari della Fondazione Paoletti.

“Mi ero già avvicinata al mondo del volontariato alcuni anni fa, poi il lavoro, la famiglia e gli impegni vari che ci fanno sentire sempre “troppo presi” mi hanno allontanata da quest’attività. Questo fino a quando alcune amiche mi hanno parlato del progetto 1 Milione di pasti e di quanto per loro fosse significativa quest’esperienza.

Non ci è voluto molto perché mi coinvolgessero e così sono arrivata al Centro di via Mambretti. Fin dalla prima sera ho sentito un senso di pienezza in me, una sensazione che nella sua semplicità mi ha donato tanto calore. Passare un piatto di pasta dalle tue mani a quello di una persona che si trova in difficoltà e vedere i suoi occhi sorridere è un’esperienza indescrivibile, è il momento in cui capisci che i tuoi problemi personali e familiari vanno sempre inseriti nella giusta cornice e a volte ridimensionati.

Stabilire un contatto con gli ospiti del centro, ascoltare le loro storie, distribuire un pasto non solo con le mani, ma anche con il cuore: è un’esperienza che ti accende il sorriso.

Tornerò di certo al centro di via Mambretti. Nei giorni prima e dopo la distribuzione mi sento sempre più carica e piena di voglia di fare, anche a lavoro e in famiglia.
Metto su la pettorina arancione e via a distribuire 1 Milione di Pasti. Lo consiglio a tutti!”

Marilena