E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Osservazione

    Osservazione
    Prezzo: 18,00 €

    Disponibile nelle seguenti lingue: italiano, inglese, spagnolo, francese, portoghese Collana:......

    approfondisci
  • T-Shirt Giracuori arancione per bambino

    T-Shirt Giracuori arancione per bambino
    Prezzo: 15,00 €

    Sono coloratissime, allegre e le abbiamo realizzate con tutta la nostra passione e il nostro amore......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / 100.000 pasti a Milano: il valore dello scambio. La...

News

Bookmark and Share
100.000 pasti a Milano: il valore dello scambio. La testimonianza di Serena
100.000 pasti a Milano: il valore dello scambio. La testimonianza di Serena

"A gennaio ho partecipato alla consegna dei pasti per i senzatetto di Milano come volontaria della Fondazione Paoletti. Quella sera eravamo in tanti, così abbiamo diviso i compiti in piccoli gesti di dono ai commensali. Io ho scelto di distribuire il pane. Potrei descrivere per ore le tante emozioni che ho provato: ho scoperto il grande potere di un sorriso, ma ho anche compreso cosa significa gratitudine e dignità. Ho riscoperto la meraviglia che vive nelle piccole cose, in ciò che diamo troppo spesso per scontato.

Potrei raccontarvi dei tanti grazie che ho ricevuto, o dei tanti legami che ho stretto con le persone a cui ho servito il pane e che mi hanno ricambiato attraverso un dialogo o un piccolo sorriso. Credo però che il gesto più significativo sia stato vedere un ragazzo, che molto timidamente mi aveva chiesto tre pezzi di pane, riportarmene uno ben conservato per renderlo disponibile anche per gli altri.

Ad un certo punto alcuni ospiti del centro, che avevano appena finito di consumare il loro pasto, mi hanno chiamato per parlare un po' insieme. Erano stupiti dal fatto che una ragazza potesse decidere di trascorrere il venerdì sera distribuendo loro un pasto piuttosto che andare a divertirsi con gli amici. Poi, quasi rispondendosi da soli, mi hanno detto: ‘si vede che lo fai con il cuore’. Al momento dei saluti di fine serata, è stato bellissimo sentirmi chiedere: quando tornerai?

Credo che questi spontanei segni di comunione fraterna siano impagabili. Alla fine sono state proprio le persone che mi ero impegnata ad aiutare che hanno aiutato me. Ecco perché spero che tutti si diano l'opportunità di provare almeno una volta questa esperienza."  Serena Belloni

Ti ricordiamo che il progetto continua a Milano e a Parma anche a febbraio e marzo.

Se hai il desiderio di partecipare e offrire il tuo contributo volontario, scrivici a 1milionepasti@fondazionepatriziopaoletti.org. Se invece vuoi sostenere l'impegno dei nostri volontari, effettua una donazione.


1 milione di pasti   |  100.000 pasti a Milano e Parma  |   Volontariato