E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • La Vita nelle tue mani

    La Vita nelle tue mani
    Prezzo: 12,00 €

    Collana: La Pedagogia di Infinito Edizioni Titolo: La vita nelle tue mani Autore: Patrizio......

    approfondisci
  • Tazza Millecuori (PRODOTTO ESAURITO)

    Tazza Millecuori (PRODOTTO ESAURITO)
    Prezzo: 10,00 €

    Vivi Appassionatamente, dillo da tutti! E se è vero che il buongiorno si vede dal mattino......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

progetti

Junior Training: laboratorio creativo

Bookmark and Share
Junior Training: laboratorio creativo

Il laboratorio creativo è uno spazio condotto separatamente per tre fasce di età (0-3, 3-6, 6-11), partecipano anche i genitori ed è prevalentemente focalizzato sui concetti di mediazione e di eccellenza.

La sintesi metodologica su cui si struttura l'attività è Pedagogia per il terzo millennio.

IMPARARE A FARE LA GIUSTA DOMANDA

Il bambino, se è messo nelle condizioni di esplicitare il suo sapere e le sue conoscenze, diviene emotivamente interessato e questo, in un circolo virtuoso, amplifica la sua motivazione all’apprendimento. L’adulto, da parte sua, deve sviluppare la capacità di fare la giusta domanda per orientare il bambino verso altre dimensioni della conoscenza e della logica (logica diagonale ad esempio). L'obiettivo è sostenerlo e appassionarlo all'indagine del mondo che lo circonda. Nel laboratorio ogni genitore potrà imparare come organizzare ambienti, linguaggio e predisposizione emotiva al fine di far emergere nel bambino la curiosità. Si lavorerà per comprendere come cogliere il momento in cui porre la giusta domanda, aspettando che le risposte si presentino e diversifichino.

IL LABORATORIO CREATIVO

Uno dei fili conduttori del laboratorio creativo di Junior Training è il confronto dei bambini, e dei genitori, con alcune domande che per la loro risoluzione richiedono l'utilizzo di una logica diagonale, come il celebre indovinello di Albert Einstein. 

Questo tipo di attività è centrale nello sviluppo del bambino poiché per la risolzione di questi problemi è necessario produrre un insight, cioè una ristrutturazione improvvisa dei dati che permette di cogliere il senso complessivo della situazione. L'insight è una delle modalità attraverso la quali si esprime la creatività.

La parola insight, teorizzata dall’esponente del movimento della Psicologia della Gestalt Wolfgang Köhler (1917), descrive una nuova comprensione dei rapporti tra gli elementi del campo fenomenico, diversa dall’applicazione di soluzioni già apprese o scoperte casualmente tramite tentativi ed errori.

Il laboratorio creativo dedica molto spazio anche all'espressione grafica, affinché genitori e bambini possano confrontarsi in uno spazio comune sulle diverse possibili risposte difronte ad uno stesso stimolo. Il genitore può così imparare a stimolare il figlio, e se stesso, a continuare e a creare (a ricercare). L’obiettivo finale del laboratorio è imparare insieme al proprio figlio e, vicendevolmente, insegnarsi qualcosa.

TORNA ALLA PAGINA DEL JUNIOR TRAINING