E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Le nuove Pergamene solidali

    Le nuove Pergamene solidali
    Prezzo: 3,50 €

    Sono arrivate le nuove pergamene solidali, dai un valore ancora più profondo ai momenti......

    approfondisci
  • Biglietto di Natale "Christmas Snow"

    Biglietto di Natale "Christmas Snow"
    Prezzo: 2,00 €

    Rendi questo Natale ancora più speciale! Arricchisci i tuoi regali con i nuovi biglietti di......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Un pasto per Mikael: 500 finestre sul futuro di Haiti

News

Bookmark and Share
Un pasto per Mikael: 500 finestre sul futuro di Haiti

Sono 500 i bambini che ogni giorno ad Haiti sorridono davanti a un piatto di riso e un bicchiere di latte.
Sono ancora di più gli haitiani che possono fare la fila per l’acqua potabile e vedere avviati i lavori per la costruzione di nuove case dove progettare un futuro migliore.

A sette mesi dal terribile terremoto che ha messo in ginocchio il paese più povero dell’America latina, Fondazione Patrizio Paoletti riporta la testimonianza di Suor Marcella Catozza, straordinaria operatrice missionaria che collabora attivamente con Fondazione e Associazione Patrizio Paoletti per realizzare il programma di emergenza nutrizionale "Un pasto per Mikael".

Il programma, attivo dal mese di marzo, rappresenta una  finestra sul futuro di Haiti, un piccolo grande passo per percorrere insieme la lunga strada della ricostruzione. 

Bellissime le immagini che accompagnano questi primi, importanti risultati. Colori ed espressioni che ci incoraggiano a fare ancora di più, a far crescere le cifre della speranza, i sorrisi bianchi come il latte del refettorio di Waf Jeremie.

Haiti, qualche tempo fa Suor Marcella scriveva:

“Carissimi, qui stiamo proprio camminando con gli amici di Waf Jeremie e di Fort Dimanche: i vari progetti stanno crescendo e noi con loro, sono contentissima.

Gli ambulatori proseguono bene, a Waf c'è un medico italiano che si fermerà un mese e che ha trovato il modo di inserirsi bene nel contesto, accettando le centomila difficoltà con cui è chiamato a scontrarsi ogni giorno. È una persona disponibile e vuole proprio dare una mano, sono contenta.

Il campo cresce, i ragazzi della protezione civile sono stati bravissimi: le tende sono piene di famiglie che stanno sfasciando le loro baracche in modo da lasciare lo spazio all'avvio delle nuove costruzioni che, credo in pochi giorni, potremo iniziare.

Sabato i pompieri mi hanno costruito lo spazio cucina: una gettata di cemento con una casetta di legno, il serbatoio dell'acqua...devi vedere..... quasi quasi ci vado a vivere!!!!! Oggi acquisto fagioli e riso, poi aspetto che il falegname mi consegni i tavoli a fine settimana e partiamo con il refettorio sociale per 500 bimbi ogni giorno: un piatto di riso e fagioli con un bicchiere di latte.

Sono stati portati 10 serbatoi per l'acqua, sabato gli idraulici della Protezione Civile hanno messo i rubinetti, oggi collegheranno il potabilizzatore e la prima autobotte li riempirà.

Continua la distribuzione di cibo alle 400 famiglie e, la prossima settimana, daremo anche le pentole ed i secchi per prendere acqua. In questa settimana abbiamo distribuito letti e coperte.
Come potete vedere tutto procede e bene, sono proprio contenta.

Qui, c’è sempre bisogno di medici e medicinali.
Come medici pediatri o gente che si adatta a tutto, anche a visitare 50 neonati di seguito. 

Scappo che è ora di andare, un caro abbraccio a voi tutti
Suor Marcella”

Un pasto per Mikael, Scuole nel Mondo, Educational Link