Avant-garde
Un'economia sostenibile
18 novembre 2017 - Teatro delle Muse, Ancona










“21minuti è una palestra di idee
dove si incontrano persone visionarie
che hanno raggiunto il risultato
percorrendo il cammino della bellezza”
Patrizio Paoletti






















Un'economia sostenibile


Fiducia, speranza, fede: tre valori fondamentali per il nostro futuro.
Da essi traggono forza le nostre aspirazioni per diventare idee, visioni, progetti, azioni sostenibili.
Sul palco di “21 Minuti Avant-garde. Un’economia sostenibile” si alternano 8 speaker, uomini e donne di successo che, mettendo questi valori al centro della loro vita, hanno saputo generare vantaggio per sé e per gli altri.
A 21 Minuti, piattaforma dei saperi guidata dal suo fondatore e chairman Patrizio Paoletti, i racconti di percorsi professionali, personali, ideativi diventano suggerimento, ispirazione, strumento
per migliorarci e migliorare la società in cui viviamo.

PROGRAMMA

Sabato 18 novembre 2017




  • 10.30 - Saluti Istituzionali


  • 11.00 - Per un'economia sostenibile

    Patrizio Paoletti

    Presidente Fondazione Patrizio Paoletti


  • 11.30

    Pina Mengano Amarelli

    Presidente Amarelli Sas


  • 12.05

    Franco De Felice

    Docente universitario e Presidente di AssCoop


  • 12.40

    Stelvio Lorenzetti

    A.D. di EKO Music Group SpA


  • 13.15-Lunch


  • 14.30- I segreti del nostro cervello

    Patrizio Paoletti

    Presidente Fondazione Patrizio Paoletti


  • 14.50

    Giovanni Clementoni

    A.D. di Clementoni SpA


  • 15.25

    Laura Gabrielli

    Vice-presidente Gruppo Gabrielli


  • 16.00 - Coffee break


  • 16.30

    Valentino Magliaro

    Rappresentante per l'Italia al Summit dei Civic Leaders


  • 17.05


    Marco Astorri

    Presidente di Bio-on


  • 17.40

    Alberto Davide Sinigallia

    Presidente di Progetto Arca


  • 18.15 - Fiduciosi guardando al futuro

    Patrizio Paoletti

Gli speakers



Marco Astorri

Equilibrio

Giovanni Clementoni

Apprendimento

Franco De Felice

Cooperazione

Laura Gabrielli

Fiducia

Pina Mengano Amarelli

Intuizione

Stelvio Lorenzetti

Qualità

Valentino Magliaro

Incontro

Alberto Davide Sinigallia

Cambiamento

Partecipa


Prenota il tuo ingresso a 21minuti Avant-garde con una donazione libera
a sostegno dei progetti istituzionali di Fondazione Patrizio Paoletti e nelle aree colpite dal sisma in Centro Italia.

Qui, la Fondazione ha realizzato nell'estate 2017 il percorso formativo itinerante
"Prefigurare il futuro: strumenti e tecniche per potenziare Speranza e Progettualità"
con l'obiettivo di aiutare la popolazione a trasformare la vulnerabilità causata dal terremoto in forza, promuovendo le risorse interiori che ogni persona possiede. Lo straordinario successo del percorso, con più di 400 presenze alle formazioni, ha spinto il territorio e la Fondazione Paoletti a desiderare di riproporre l’iniziativa nella primavera dell’anno prossimo. 21 minuti si apre, quindi, alla raccolta fondi per poter sostenere i progetti della Fondazione Paoletti e garantire continuità agli interventi nei territori colpiti dal sisma.

Per iscrivere più persone è necessario ripetere la compilazione del form per ciascun partecipante. La tua donazione è deducibile ai fini fiscali.


    Acconsento al trattamento dei dati

INFORMATIVA

Metodo di pagamento

   Carte di Credito            PayPal

GLI ORGANIZZATORI



Fondazione Paoletti


La Fondazione è un ente di ricerca iscritto all'Anagrafe Nazionale delle Ricerche ed accreditato presso il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca per la formazione e l’aggiornamento pedagogico. Attiva nei campi della ricerca, dell'educazione e della didattica, promuove il benessere sociale e i diritti dell’infanzia. L'educazione e la ricerca sono il centro della sua missione poiché solo un’attenzione all’infanzia e al processo educativo può produrre un innalzamento della qualità della vita, nell'interesse generale della società.

UCID - Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti


Oggi più che mai è necessario uno slancio di intraprendenza sostenuto da un’azione formativa continua verso scenari in cui la correttezza dei comportamenti soggettivi si apre a prospettive più alte, più complete, più partecipate di innovatori di sviluppo, partendo dal basso con piccoli passi in una dimensione di Amore. Ecco l’UCID, movimento di persone che, con la volontà di essere portatori di speranza, impegnano se stesse nelle azioni compiute, consapevoli che la vita umana ed i suoi valori rappresentano la fine e il principio dell’economia.